Ilaria Stoppa

Ilaria Stoppa si è diplomata al liceo classico T. Mamiani di Roma. Ha conseguito, poi, la laurea triennale presso la facoltà UNINT di Roma, specializzandosi in inglese e francese. Nel 2013 si è trasferita a Milano, si è iscritta al corso di laurea magistrale in traduzione (percorso letterario) presso l’ISIT di Milano (Dipartimento di Lingue Fondazione Milano/SCM).

Nel 2012 ha vissuto a Lille, in Francia, dove ha frequentato un anno accademico presso l’Université Charles-de-Gaulle – Lille 3. A partire dal 2014, per circa un anno, ha collaborato alla traduzione verso il francese del fumetto Medhelan – La favola storia di una terra, pubblicato dalla casa editrice Star Comics e realizzato in occasione di Expo 2015. Ha partecipato a diversi workshop di traduzione letteraria organizzati da La Scuola del Libro, STL Formazione e nel 2016 alla scuola estiva “Mediterraneo in traduzione” dove ha tradotto, insieme agli altri partecipanti, il racconto Bêtes à bon Dieu di Hajar Bali.

Attualmente insegna inglese e francese alle superiori.

Parole Migranti è un progetto che ha iniziato a prendere forma dietro i banchi di un master in traduzione a Milano, dove Ilaria ha conosciuto Martina Ricciardi e Cristina Galimberti.

Lì si è creato un legame speciale, ma soprattutto è nata una grande amicizia. Tre personalità diverse, tre storie di vita diverse, ma una grande passione in comune: la traduzione letteraria. Da subito abbiamo capito che avremmo trasformato quella passione in un lavoro, e l’avremmo fatto insieme, con determinazione e con l’entusiasmo che ci contraddistingue.

L’iniziativa di Parole Migranti si sviluppa su due piani paralleli. Da un lato la formazione, che ci porta a organizzare workshop di traduzione letteraria da inglese, francese, russo e tedesco e dall’altro invece ci sono i progetti di traduzione.