Matteo Colombo

matteocolomboMatteo Colombo ha studiato traduzione all’università di Genova e dal 1999 traduce scrittori americani contemporanei che iniziano per “D” (Don Delillo, David Sedaris, Dave Eggers, Donald Antrim, David Means, David Foster Wallace, David Ohle); qualche illustre detentore di iniziali diverse (Jennifer Egan, Chuck Palahniuk, Michael Chabon, Charles Bukowski, Michel Faber); per alcune riviste (D – la Repubblica delle donne, Internazionale, GQ, Wired e Marie Claire) e ogni tanto anche per cinema e teatro. È da poco uscita per Einaudi. la sua nuova traduzione di Il giovane Holden di J.D. Salinger. Vive tra Milano e Berlino.

Appuntamenti: