Gianni Passavini

Gianni Passavini, giornalista, dopo essersi occupato di cronaca giudiziaria per diversi giornali, all’inizio degli anni Ottanta si ritrova alla corte di Saro Balsamo a fare il pornografo nelle redazioni dell’International Press, la casa editrice di “Le Ore” e di tantissime altre riviste vietate ai minori. Vi rimane per dieci anni. In seguito diventa caporedattore della rivista L’Etichetta di Luigi Veronelli e poi del mensile Familia, presso la Giorgio Mondadori. Nel 1995 ritorna a lavorare per Saro Balsamo come direttore di Excelsior. Dal 1998 al 2010 lavora nella redazione dei mensili glamour Maxim e Mix e poi realizza reportage, articoli e speciali per Oggi, Novella 2000, Visto e altri giornali.