Emiliano Poddi

epEmiliano Poddi è nato a Brindisi nell’ottobre del 1975, da genitori entrambi cestisti, perciò suppone di aver toccato il suo primo pallone da basket prestissimo. Nel 1991, al terzo anno del liceo classico, gli capita per le mani una versione tratta da Plutarco. I Tebani, c’è scritto, cacciarono gli invasori Spartani sul far della sera, dopo aver trascorso la mattina a sudare in palestra e il pomeriggio a dirimere spinose controversie filosofiche. Questi Tebani, pensa. Allenamento e studio nella stessa giornata, e gli è avanzato pure il tempo per la rivoluzione.
Nel 2002 si iscrive alla Scuola Holden, nel 2004 tiene il suo primo corso alla Holden, dove tuttora insegna. Collabora con diverse compagnie teatrali.
Nel 2007 esce il suo primo romanzo, che ha come argomento il basket e come titolo un mezzo verso di Virgilio: Tre volte invano, selezione Premio Strega. Nel 2010 Alborán, nel 2011 Nessuno parla dell’arbitro, nel 2016 Le vittorie imperfette.