Lido Gedda

Il professor Lido Gedda è nato a Brosso il 5 agosto 1948. Si è laureato con il professor Guido Aristarco discutendo una Tesi sul cinema dal titolo Ejzenstein e la politica culturale in U.R.S.S. negli anni 1925/1935 ed è passato successivamente ad occuparsi di studi teatrali, collaborando a lungo con la cattedra di Storia del Teatro dell’Università di Torino in qualità di cultore della materia. In tale ambito ha tenuto seminari, ha partecipato a commissioni d’esame ed è stato abituale correlatore di Tesi di Laurea. Collabora abitualmente alla Rivista di studi teatrali Il Castello di Elsinore, sin dall’atto della sua fondazione. Nell’a.a. 1997/1998 ha coperto l’insegnamento di Organizzazione ed Economia dello Spettacolo presso il DAMS di Torino. Nell’a.a. 1998/1999 è diventato Ricercatore di Storia del Teatro presso la Facoltà di Scienze della Formazione, e per tre anni ha tenuto per affidamento il corso di Storia del Teatro Moderno e Contemporaneo.
Ha scritto: La scena spogliata: scritti sul teatro italiano del riflusso (1985), L’Enrico IV di Pirandello da H. Prutz a G. Pitoëff (1988), Recitare l'”Enrico IV” di Pirandello (1993), Giuseppe Giacosa: commediografo e narratore (2000), Scene e paesaggi del teatro del Novecento (2001), Il teatro del disagio e del riscatto (2007), L’Italia in commedia (2010), Lineamenti di storia del teatro (2013), Una gamba fa (2015) e Il duello. Storie di coppie (2016).