Guillermo Abril

Guillermo Abril (a destra) è un giornalista spagnolo nato nel 1981. Laureato in giurisprudenza ed economia, dal 2007 lavora per il “País Semanal”. Ha ricevuto il World Press Photo (2015) per il cortometraggio Alle porte dell’Europa. Dopo tre anni di viaggio, 25.000 foto, 15 quaderni di appunti, decine di articoli e un World Press Photo vinto, insieme al fotografo Carlos Spottorno pubblica uno straordinario libro sulle frontiere dell’Unione europea che unisce immagine e testo in una forma di racconto inedita e di grande impatto: La crepa. Marocco, Turchia, Lampedusa, Ungheria, Ucraina, Finlandia sono luoghi in cui le culture vengono a confronto e in cui gli uomini cercano di superare i confini per approdare a un futuro migliore. Tra viaggi della speranza, campi profughi, estremi gesti di accoglienza, ma anche sacche di razzismo e xenofobia, Spottorno e Abril parlano del nostro mondo con la forza dell’immagine e la semplicità di un testo fatto di didascalie ricche di informazioni che si fanno racconto attento e delicato.