La grande invasione supera le 12.000 persone e pensa già all’edizione 2016

La terza edizione della Grande invasione, il festival della lettura di Ivrea, chiude i quattro giorni di attività con oltre 12.000 persone. Un’invasione pacifica che sottolinea l’apprezzamento del pubblico per un evento che fa della lettura un momento condiviso e per tutti.

Grande afflusso di pubblico a tutti i 93 appuntamenti, molti sold out e qualche problema di sovraffluenza, in particolare per La nostra carriera di lettori, la nuova striscia che ha visto protagonisti alcuni dei più apprezzati autori del panorama italiano che hanno raccontato la loro formazione attraverso i libri: Alessandro Baricco e Fabio Geda, Francesco Piccolo e Giusi Marchetta, Gianni Mura e Fabio Stassi, Daria Bignardi e Luca Sofri.

Un riscontro molto positivo anche per gli appuntamenti a cavallo tra musica e parole, con Niccolò Fabi, Teresa De Sio, Colapesce, e protagonisti del concerto finale Bobo Rondelli e Appino. Stesso risultato sul fronte teatrale: applauditissimi dal pubblico Massimo Zamboni, Ottavia Piccolo e Neri Marcorè, tutti in scena sul palco del Teatro Giacosa di Ivrea. Apprezzata la scelta degli ospiti internazionali: lo svedese Bjorn Larsson, il turco Hakan Gunday e lo statunitense Nickolas Butler (questi ultimi due per la prima volta in Italia).

Il successo è confermato anche per La piccola invasione, che ha quasi raddoppiato il pubblico raggiungendo i 1.500 partecipanti. Il calendario, curato da Lucia Panzieri, è pensato per i lettori più giovani; tra i protagonisti de 2015 più seguiti Bruno Tognolini, autore di riferimento della narrativa per ragazzi.

“Sicuramente il successo di questo festival dimostra che non si sta smettendo di leggere e che la lettura è ancora un piacere fondamentale”, sottolineano Gianmario Pilo e Marco Cassini, ideatori e curatori della Grande invasione “per il 2016 stiamo pensando a nuovi luoghi da invadere per soddisfare le tante richieste del pubblico, che ringraziamo per aver risposto alla chiamata così numeroso”.

Un successo riscontrato anche sui social media, tanto che l’hashtag #invasione15 è entrato più volte nella classifica TT degli hashtag più utilizzati di Twitter.

In attesa dell’edizione 2016, il Festival della lettura sta rafforzando le collaborazioni nate spontaneamente con le altre città, come Matera in vista del 2019 anno in cui sarà Capitale europea della cultura, o gli altri eventi, come il Festival della mente di Sarzana e Home Festival di Treviso.

La grande invasione 2016 si terrà dal 2 al 5 giugno 2016.
Al seguente link è possibile scaricare una fotogallery dei quattro giorni del Festival La Grande Invasione

http://we.tl/060bZJeq9l

 

www.lagrandeinvasione.it

La grande invasione sui social:
Twitter: @grandeinvasione
Instagram: grandeinvasione
Facebookfacebook.com/invasionefestival